Cura del pelo e muta

I Levrieri rinnovano il pelo un paio di volte all’anno, in primavera e in autunno, un fenomeno fisiologico che prende il nome di muta.

Durante la muta il cane perde una gran quantità di pelo: deve completamente rinnovare il manto. Nei cani che vivono in appartamento, a causa del calore e della luce artificiale, la muta può avvenire in modo diverso, prolungandosi oltre la stagione normale, per cui in pratica finita una muta ne inizia un’altra.

La perdita di pelo della muta può preoccupare il proprietario inesperto, ma si tratta di un fenomeno normale. Durante la muta possiamo osservare il fatto che, nonostante la perdita di pelo, la pelle non resta nuda in quanto il pelo perso viene rimpiazzato da quello nuovo in crescita.
 Durante la muta è consigliabile spazzolare spesso il cane, soprattutto se è a pelo lungo, per rimuovere il pelo morto. Se osservate aree di pelle in cui non vi è ricrescita di pelo, arrossamenti, croste, prurito eccessivo o altre anomalie della pelle, richiedete un consulto veterinario.

SOS Levrieri Onlus precisa che i contenuti inerenti la salute del Levriero presenti nel sito Internet, sono da intendersi semplicemente come consigli o suggerimenti dettati dall’esperienza e considerarli quindi come tali. Le indicazioni riportate pertanto non vogliono e non devono in nessun modo sostituirsi a diagnosi, terapie mediche o farmacologiche che rimangono di esclusiva pertinenza del medico veterinario. Solo quest’ultimo, quindi, rimane l’unico soggetto competente deputato a formulare diagnosi, prescrivere farmaci e indicare terapie. Per questi motivi SOS Levrieri Onlus non si ritiene responsabile per qualsiasi comportamento o pratica derivante o connessa a detti consigli e che in qualsiasi caso, come sottolineato, è necessario consultare il medico veterinario.