Greyhound: nati per correre ?

Born to run, nati per correre. Questo sembra essere il loro dono, il loro destino, la loro maledizione.

Come se Dio li avesse fatti apposta per gareggiare nei circuiti e per correre dietro una lepre meccanica. Ma loro ci sono da molto prima che gli uomini inventassero corse, circuiti e lepri meccaniche.

Introdotti nelle isole britanniche già in epoca Sassone, discendenti dei levrieri orientali, sono da sempre formidabili cacciatori a vista. Nel 1014 re Canuto introduce le Forest Laws, con le quali si riservano ampie zone forestali ai nobili per la caccia con i grey. Formidabili cacciatori perché formidabili corridori.

Nati dunque non per correre ma per cacciare a vista grazie anche alla loro straordinaria velocità.