Slide backgroundComunità di San Patrignano

San Patrignano

Comunità di San Patrignano

Li chiamano di “fine carriera”.

Sono levrieri, greyhound, lucher e galgo, con un passato fatto di padroni che mai gli hanno dato amore, asserviti agli ambienti delle scommesse sulle corse anglosassoni oppure alla tradizione venatoria spagnola.

San Patrignano insieme all’associazione Sos Levrieri Onlus “corre” in aiuto di questi animali. Aiutandoli a trovare una famiglia disposta ad adottarli. Ospitandoli nel frattempo all’interno della propria struttura dove già vivono meticci inviati dai canili comunali. Animati da un brutale interesse, gli allevatori dei levrieri destinati alle corse e alla caccia pianificano le cucciolate in maniera sistematicamente rivolta allo sfruttamento.

San Patrignano

Metà dei nati viene “scartata” vale a dire uccisa da subito.

Crescendo, un quarto degli esemplari rimasti è invece eliminato perché inadeguato alle aspettative di chi li ha fatti nascere. Pur essendo animali sanissimi. Sono esemplari sfruttati, maltrattati, costretti a una vita brevissima con un epilogo triste di abbandono e morte.

Al fine di porre fine a questa barbarie, San Patrignano e Sos Levrieri Onlus si impegneranno offrendo rifugio e accoglienza ai cani provenienti da Inghilterra, Irlanda e Spagna.

Questo filmato vi sorprenderà e vi toccherà dentro.

Mostra che cosa significhi prendersi cura l’uno dell’altro, mostra come non solo questi ragazzi possano fare del bene ai nostri cani, spesso così sfortunati, ma anche viceversa come un levriero possa restituire in termini di amore, di riconoscimento e di aiuto. Siamo sicuri che quando questi cani troveranno una famiglia, e accadrà presto, porteranno con loro il ricordo di questi ragazzi. A questi ultimi diciamo grazie a nome di questi levrieri, consapevoli del fatto che la riconoscenza espressa da noi con le parole è poca cosa rispetto a quella espressa dagli occhi dei cani di cui si prendono cura.

San Patrignano

San Patrignano. Canile. Ragazzi comunita con cane razza levriero usati nelle corse, sequestrati da polizia spagnola e consegnati nei canili italiani per adozione.