Le femmine sono meglio dei maschi? Sfatiamo un pregiudizio

Nella scelta del Levriero sono altre le qualità da tenere in considerazione

Dovete sapere che, come spesso succede nelle razze di cani da caccia, sono le femmine le vere “tipe toste” e non i maschi, sono le “signorine” le più dotate di istinto predatorio e spirito di competizione, quelle più scaltre e testarde, pronte a non mollare mai.

Quindi, se in molte altre razze, le femmine sono coccolone ed affettuose, pronte a seguirvi come la vostra ombra ed a pendere dalle vostre labbra, per i levrieri questo non sempre é vero: spesso sono molto determinate, indipendenti, volubili, cocciute, alla faccia della loro corporatura delicata e del loro aspetto dolce e gentile.

Il vero “patatone” di turno é il maschio

Nonostante la mole superiore, solo in apparenza più difficile da gestire: loro sono i veri “orsacchiotti” pronti a sedervisi accanto per godere dei vostri sguardi, delle vostre parole, delle vostre coccole o semplicemente del vostro contatto.

Una femmina é meno incline all’affettività, deve “essere in giornata” o comunque decidere lei dove, come e quando lasciarsi andare alle “smancerie”.

Altra falsità da sfatare, il fatto che il cane maschio “marchi” ovunque facendo pipì chilometriche come se non ci fosse un domani…

I levrieri sono cani molto puliti ed educati, difficilmente sporcano in casa, dove vivono, mangiano e dormono, a meno che non vi siano costretti, nonostante abbiano fatto di tutto per trattenersi il più possibile: personalmente ho 2 maschietti in casa e le uniche pipì che ricordo sono state quelle causate dall’impossibilità di uscire, causa quindi indipendente dal sesso del cane.
Nonostante siano di stazza superiore alle femmine, i maschi sono molto ben gestibili in casa, in auto, in passeggiata: una volta avevo un pinscher che tirava come un trattore, era sempre agitato e portarlo fuori era tutt’altro che rilassante!

Il primo levriero che ho avuto modo di portare a passeggio é stato un grey maschio di 42 kg ed 83 cm di garrese: pensavo mi avrebbe trascinata tipo aquilone in volo ed invece mi sono dovuta ricredere, spesso ad una stazza importante corrisponde un temperamento tranquillo e pacato!

Ricapitolando…

Prendete in considerazione di adottare anche i maschietti perchè anche loro hanno tanto da offrire!
Ricordatevi inoltre che, finita la stagione di caccia o la carriera agonistica, le femmine non vengono subito scartate perchè usate come fattrici mentre per i maschi poco performanti non ci sono scuse e sono eliminati senza se e senza ma…

Ultima cosa: spesso l’introduzione in una casa con gatti di un cane maschio dà meno problemi di una femmina perchè essendo più “tontolone” è meno incline alla reazione ed allo scontro.

Simona Belloni © SOS Levrieri